Dog’s Bistrot: la pappa cucinata per lui

Ciao amici, oggi vi parlo di Dog’s Bistrot: la pappa fresca, cucinata da uno chef apposta per il tuo quattro zampe e che arriva a casa. Come funziona, quanto costa, e cosa c’è dietro.

 Cos’è Dog’s bistrot?

Dog’s Bistrot è una realtà italiana, frutto dell’idea di Francesco Mondadori – e del suo team – che, spinto dall’amore profondo verso il proprio cane ha deciso di investire per offrirgli qualcosa di meglio, di diverso, dalle pappe industriali e di più completo delle pappe casalinghe.

Eh già, le più belle avventure iniziano sempre così.. con il desiderio di fare qualcosa per chi si ama.

Dog’s Bistrot propone menù personalizzati per le esigenze del singolo cane: partendo da materie prime fresche e dalle ricette studiate e bilanciate da un veterinario nutrizionista la pappa arriva comodamente a casa – come quando ordinate un piatto dal vostro ristorante di fiducia e lo aspettate seduti sul divano di casa.

Il sito: https://www.dogsbistrot.it 

I punti chiave:

Nelle pappe Dog’s Bistrot non ci sono conservanti: ogni singola porzione di cibo è studiata per il vostro cane e nessun altro, non ci sono sprechi.

La cucina: a partire dalla scelta delle materie prime, alla loro preparazione è tutto fatto con una cura quasi maniacale. L’ho visitata più di una volta, non hanno mai battuto ciglio quando ho chiesto di oltrepassare il bancone, mi hanno aperto il frigo, il forno a vapore mentre c’era il tacchino in cottura. Tutto limpido e trasparente.

 

Il team: I sorrisi dello chef (vi giuro che non gli stavo raccontando una barzelletta mentre lo fotografavo) sono la dimostrazione di come tutto sia fatto con passione. Secondo la ricetta prepara e pesa ogni ingrediente. Francesco, ideatore del progetto, cura personalmente l’imbustamento delle pappe, la pastorizzazione, il sottovuoto, il pc con gli ordini. La dott.ssa Barbara Tonini, veterinaria esperta in nutrizione prepara e bilancia le ricette in base alle esigenze specifiche di ogni cliente.

Consegna e costi:

Le pappe vengono confezionate in praticissime monoporzioni (questo vi assicura di dare la giusta quantità – e non cedere ad eventuali richieste di bis XD), senza sprechi o rischio di contaminazione del prodotto.

La consegna è prevista una o due volte a settimana: le pappe si possono conservare in frigo sino a 10 giorni. La differenza di consegna è per venire incontro alle esigenze delle famiglie numerose che, magari, hanno il frigo troppo pieno.

Al momento il servizio è operativo solo su Milano ma, prestissimo arriverà in tutta Italia (vi consiglio di seguire le pagine social di Dog’s bistrot per rimanere informati Instagram e Facebook).

Tantissimi mi hanno scritto “Si va beh, avrà un prezzo esorbitante!!”.

E’ normale pensare che questo sia un lusso, qualcosa difficile da potersi permettere. Ed è anche ovvio che il cibo fresco costi di più di quello industriale (nel caso specifico poi si passa anche dal concetto di “farine animali” del cibo confezionato a materie prime ad uso umano).

Ma no, non costa esageratamente tanto, ed i prezzi variano in base al menù scelto.

Vi riporto alcuni esempi esplicativi:

 

 

C’è tanto da raccontare su Dog’s Bistrot :) e sicuramente lo farò nel corso di questi mesi.

Che ne pensate? Se avete domande, come al solito, non esitate, scrivetemi pure.

Un abbraccio,

Maria e Louis.

 

 

 

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

© 2016 Copyright TIDB di Maria Cavallo - P.IVA: 03058150735