Natale “no stress” per i quattro zampe

Ciao Amici, ma quanto è bello il giorno di Natale?! Organizziamolo bene! Potrebbe essere fonte di stress per  i pelosi di famiglia: vediamo come evitarlo.

 

Mentre per noi umani, un giorno speciale, un giorno di festa è sempre qualcosa di positivo, di felice, non è automatico che lo sia per i nostri quattro zampe.

La giornata di Natale, in particolare, con pranzi, cenoni interminabili, schiamazzi, euforia, potrebbe esser fonte di stress per loro.

Il 24 Dicembre:

Al Sud in particolare, il 24 Dicembre è già, a tutti gli effetti, Festa. La mattina è divisa tra le ultime corse ai regali, la preparazione del cenone con piatti super profumati, la tavola da imbandire, l’arrivo degli amici e parenti (o l’organizzazione per raggiungere il posto dove si è scelto di passare la notte di Natale).

Come si può coniugare tutto questo, con la routine a cui sono abituati i nostri pelosi?

Corsa ai regali:

il 24 Dicembre, ed in realtà anche nei weekend precedenti, evitate di farvi accompagnare nello shopping dai vostri pelosi – e ve lo dice una che ha il cane appassionato di negozi :) . Il rischio che ve lo pestino, che si stressi per il troppo caos, che gente distratta lo urti, è davvero molto alto. Evitiamo.

E’ invece importantissimo dedicargli del tempo “solo nostro”, in cui si possa passeggiare, lontano dal caos e dalla frenesia della festa. La passeggiata lunga, e in zone tranquille, sarà il vostro migliore alleato in questi giorni.

Rapporti umani:

il Natale è, per eccellenza, la festa in cui ci si incontra, in cui anche le case più austere vengono invase dal clima festivo e…dal via vai di gente.

Questa è una situazione che può causare stress al quattro zampe: dal citofono che suon più del normale, al fragore delle risate, alle chiacchierate più accese.

Ovviamente, la soluzione più drastica, da attuare con cuccioli particolarmente soggetti allo stress è di limitare il via vai.

Fate comunque in modo che il vostro cane abbia un suo spazio tranquillo, un punto dove rifugiarsi in cerca di calma. Provate a tenerlo impegnato in altro, per esempio con un gioco di attivazione mentale, o un osso.

Gli orari:

pensavo di esser l’unica ad avere il cane “svizzero”, e invece ho scoperto che tanti come me hanno un cucciolo particolarmente legato al concetto di puntualità. Bene, durante le feste, fate il più possibile per mantenere invariati i suoi orari, la routine a cui è abituato lo rassicurerà.

Cibo:

Se il vostro cane è sempre pronto a sfoderare lo sguardo languido ogni volta che portate una forchetta alla bocca, beh, con i pasti natalizi lo sarà ancora di più – e come dargli torto.

State attenti in particolar modo al cioccolato (tossico per i cagnolini), a non lasciar nessun vassoio a portata di muso e dite ai vostri invitati di non lasciarsi intenerire ;)

Selezionate degli snack con dei cibi di cui è ghiotto ma sempre tra quelli appositi per quattro zampe :) Potrebbe esser anche una idea regalo!

Fate in modo che sia già sazio della sua pappa quando state per iniziare a consumare la vostra, o almeno provateci :)

 

Ed ora, siete pronti per programmare tutto e vivere una giornata davvero di festa :)

 

Post in collaborazione con Monge

 

 

 

 

 

 

 

 

7 Comments
  1. Il mio fortunatamente non soffre di stress durante le feste.anzi é felicissimo quando tutta la famiglia si riunisce!pensa che quando dobbiamo fare qualche foto,lui mi salta addosso per esser preso in braccio perché vuole esserci anne lui adorabile.un bacione

  2. Consigli utilissimi :) concordo sul fatto della puntualità… In ogni caso anche volendo, Tosca è come un orologio, non ci sono feste o giorni feriali… Ma d’altronde è così, l’amore quello incondizionato, non va in vacanza ♥️

  3. A casa mia c’è poco via vai perché siamo sempre massimo in 5 persone il 24! Durante le feste non cambio nulla, tranne che per l’orario del pasto che sposto dalle13 alle 17 così che ad orario di cena sono ancora sazi anche se i miei vecchietti qualcosa dal tavolo la beccano sempre

  4. La piccola Candy odia il rumore ma allo stesso tempo si stressa molto a stare a casa da sola quindi cerco sempre di portarla alle feste e magari di distrarla facendola giocare. L’unico problema? Non riesco a distrarla dal cibo lei è innamorata follemente di qualsiasi cosa sia commestibile quindi devo sempre fare molta attenzione a cosa le viene dato.E dopo una grande scorpacciata Natalizia anche per lei, la parola d’ordine dei parenti resta ogni anno la stessa”ma poverina non date da mangiare a questa cagnolina? È affamata”
    Immagino che tutti i proprietari di batuffoli mangioni si sentiranno dire questa frase molto spesso, cosa ci tocca sentire

    Come sempre consiglia d’oro, quest’anno proverò a portarle la sua cuccetta così che possa avere un angolino tutto per lei

  5. Ciao!!
    Per noi le feste sono sì fonte di stress, ma anche di belle mangiate sotto il tavolo! Wil e frida hanno solo bisogno di stare con noi, quindi cerco solo di fargli rispettare orari e trovare un posto tranquillo per riposare.
    Dopo le feste in ogni caso tutti a dieta e tutti sul divano a riposare!!!

  6. Daisy non è puntuale sui suoi orari, soprattutto se sta schiacciando un pisolino ma ad esempio a capodanno la faccio scendere qualche ora prima della mezzanotte, tra l’altro con l’età è diventata più sensibile ai rumori dei botti e simili ai botti, l’ho scoperto da poco
    A Natale purtroppo non sempre stiamo insieme, ma quando è così, (come a capodanno) lei sta intorno a noi e agli ospiti sperando di elemosinare poi quando si è scocciata va sulla sua brandina per stare tranquilla. Non ama il caos, ma se sono persone che conosce va meglio.
    Infatti quando c’è caos nei negozi/centri commerciali, non la porto con me

  7. Grazie per i consigli!
    Niki purtroppo è un cane che si agita con poco, vede una luce o un ombra e deve giocarci, vede bambini saltare e vorrebbe saltare anche lui, quindi in questi momenti di frenesia nei centri commerciali lo lasciamo a casa con i nonni, anche perché non ci piace mettergli la museruola per portarlo in giro.
    Invece durante le feste di Natale è sempre in montagna sulla neve, in mezzo alla natura nel suo habitat, in tranquillità!

    Per quanto riguarda il cibo, beh è un pozzo senza fondo! Mangerebbe in continuazione e con quegli occhietti languidi non puoi non lasciargli un pezzo della tua bistecca.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

© 2018 Copyright TIDB di Maria Cavallo – P.IVA: 03058150735