Gelato alla frutta per cani

gelato-alla-frutta-per-cani

Siamo praticamente giunti ad agosto e il caldo non ci sta risparmiando. In casa ho la piccola Ecate che lo tollera abbastanza bene, e il patatone IndianaJones che invece lo soffre tantissimo (proprio come me). Lui è affannato, stanco, sempre sdraiato sul pavimento nei punti più freschi: si anima solo dopo il tramonto. Visto che non possiamo viaggiare e rinfrescarci altrove, proprio per lui e i cani come lui ho ideato il gelato alla frutta per cani: una merenda freschissima! Anche questa ricetta è molto semplice e versatile, come i corn dog per cani e il sushi per cani che potete vedere sia su www.bocconcinicanini.it che qui sul sito di Maria e Louis. Per fare questo gelato, a doppio strato, potrete usare quasi tutta la frutta che volete e gli stampini che avete in casa: io ho usato quelli in silicone, a forma di zampa.

gelato-alla-frutta-per-cani

Ingredienti per 8 gelatini

  • Buccia di 2-3 mele
  • Qualche pezzetto di cocco (facoltativo)
  • Mirtilli anche vecchiotti 1 bella manciata
  • Yogurt greco magro 1 vasetto

Procedimento

Molto ma molto semplice. Per fare questo gelato alla frutta per cani vi basterà porre in un frullatore le bucce di mela, il cocco, i mirtilli e metà dello yogurt. Azionate per ottenere una purea liscia, aggiungendo se necessario qualche goccio di acqua o di succo di limone. Ora che avete la purea, dividetela in due ciotoline perché vi servirà in due momenti diversi. Versate la prima parte della purea sul fondo degli stampini e poni tutto in congelatore per almeno un’ora, assicurandovi che lo stampo sia ben in piano. Estraetelo e coprite la superficie già parzialmente congelata dei gelatini con uno strato di yogurt puro. A questo punto, ottenuto uno strato regolare e abbondante di yogurt, versate la purea restante sopra lo yogurt, per arrivare fino al bordo dello stampo. Ponete tutto nuovamente in congelatore e aspettate almeno un paio di ore. I gelatini sono pronti: sono destinati al vostro cane ma vi assicuro che potrete assaggiarli anche voi (soprattutto addolcendoli con zucchero o miele a vostro piacere).

Una volta estratti dal congelatore e dagli stampi, i gelatini vanno consumati. Potete riporli in congelatore se non ancora sciolti. In congelatore possono essere conservati per 3 mesi.

Alternative

Io come vedete ho suggerito mela, ma potete usare altro: banane vecchie, carote sia polpa che buccia, scarti di fragole, lamponi, ananas. NON USATE uva, avocado, noccioli e torsoli (nemmeno quelli della mela, perché i semini contengono amigdalina: questa, a contatto con la flora batterica, si scompone in cianuro).

Spero tanto che anche questa ricetta vi sia piaciuta, e che vorrete testarla per fare una freschissima merenda a sei zampe!

 

Chiara

No Comments Yet

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

© 2018 Copyright TIDB di Maria Cavallo – P.IVA: 03058150735