La museruola: un accessorio indispensabile

Ebbene sì cari lettori di The Italian Dog Blog,
la museruola NON è uno “strumento di tortura” che viene fatto indossare solo a cani considerati aggressivi o pericolosi, ma è un accessorio che, chiunque abbia un cane, dovrebbe,  portarsi sempre dietro.

È infatti necessario sapere che:

– Ai fini della prevenzione dei danni o lesioni a persone, animali o cose il proprietario e il detentore di un cane devono adottare le  seguenti misure: portare con se’ una museruola, rigida o morbida, da applicare al cane in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali o su richiesta delle Autorità competenti – (ordinanza del 3 marzo del 2009).

È fondamentale, però, che il cane sia abituato ed educato ad una “convivenza” pacifica con la museruola: non deve essere vista come una punizione.

Per fare ciò, è necessario l’aiuto di un educatore qualificato che vi consigli delle strategie per integrare gradualmente nella vostra, e nella loro, quotidianità la museruola.

Voi avete mai insegnato al vostro cane ad indossare la museruola? Perché, se ci pensate bene, potrebbe tornarvi utile; per esempio dal veterinario nel momento in cui deve manipolare il vostro amico a quattro zampe in momenti di forte dolore o stress.

Esistono due diverse categorie di museruole: morbide (nylon e tela) e rigide (in cuoio, in metallo o in plastica).

MUSERUOLE MORBIDE:

PRO: 

  1. Sono sicuramente le museruole più leggere e comode da portarsi dietro, in quanto occupano davvero pochissimo spazio sia in borsa che nelle tasche.
  2. Sono di facile vestibilità quindi, in caso di necessità, ci vuole davvero un attimo per farla indossare a fido.

CONTRO:

  1. Non consentono al cane di ventilare in maniera corretta ed proprio per questi modelli sono altamente sconsigliati per il periodo estivo.
  2. Non consentono al cane di bere (e di mangiare).
  3. Il cane potrebbe sfilarsela facilmente.

Non avendone particolare necessità, per Margot ho scelto di utilizzare questo tipo di museruola che, occupando pochissimo spazio, mi permette di tenerla sempre a portata di mano.

Le nostre passeggiate quotidiane si svolgono in contesti molto tranquilli dove, per il momento, non mi è mai capitato mi venisse richiesto di farle indossare la museruola.

   

Ecco Margot che si esercita ad indossare la museruola.

Una nostra recente scoperta: 

Avete un cane che tende a raccogliere schifezze presenti per terra che potrebbero essere pericolose per la sua salute? Ecco a voi la soluzione: la “MUSERUOLA DI PROTEZIONE DA ESCHE VELENOSE“.

Questa museruola morbida, come dice il nome, impedisce al cane di ingerire oggetti pericolosi ed esche velenose, rendendo così più sicure le vostre passeggiate.
Attenzione però, questa non è una vera e propria museruola adatta per prevenire in modo sicuro i morsi!

 

Eccola qui indossata dalla nostra amica Wilma.

 

MUSERUOLE RIGIDE:

Le museruole rigide sono le maggiormente consigliate per un utilizzo quotidiano e costante. Mi sento quindi di consigliarvi un modello in particolare di museruola rigida: la BASKERVILLE. 

PRO:

  1. Permette al cane di respirare in maniera ottimale.
  2. È molto resistente e robusta.
  3. È più confortevole per il cane.
  4. Presenza, a livello della griglia anteriore in plastica, di due fessure più ampie: una a livello del tartufo, che permette al cane di annusare per terra durante la passeggiata e una a livello della bocca, che gli permette quindi di bere, mangiare dalla mano del padrone e perché no, anche giocare con una pallina.
  5. Presenza di più punti di fissaggio che impediscono al cane potersi togliere la museruola.

CONTRO:

  1. Ha un impatto estetico più forte.
  2. È sicuramente più ingombrante e pesante sia per noi che per il nostro amico a quattro zampe.

 

Ed ecco qui il nostro amico Boris (Lupo Cecoslovacco) e la nostra amica Nina (Bovaro del Bernese) con la loro museruola Baskerville.

 

 

Detto questo…che modello di museruola preferireste fare indossare al vostro amico a quattro zampe? Sapevate che era obbligatorio portarsi sempre dietro la museruola? Conoscevate la “museruola di protezione per esche velenose”?
Raccontatemi tutte le vostre esperienze ed opinioni (clicca qui per leggere l’esperienza di Maria e Louis in treno e in traghetto).
Grazie di aver letto fino a qui,
Un bacio enorme,
Claudia e Margot

 

 

6 Comments
  1. Ciao Claudia, bell’articolo, molto interessante…a dire il vero io non ho cani,ma spero a breve di riuscire a prendere un golden retriever (con coscienza , perché i cani sono un’impegno e non un giocattolo) e devo dirti che mi fanno un po’ impressione le museruole ma credo che siano indispensabili ed addirittura non sapevo che sono obbligatorie…mi sono avvicinata da poco al mondo dei cani e non ti nascondo che sempre da poco ho vinto la paura dei cani ed ora addirittura riescono accarezzarli. È bello sapere dei diversi modelli di museruole con tutti i oro e contro così da poterla scegliere in base al proprio cane!
    Grazie ciao Annamaria

    1. Ciao Annamaria, prima di tutto grazie per il commento. Guarda anche io fino a 5 anni fa ero terrorizzata dai cani ma adesso ne ho ben 2 quindi piano piano sono sicura che riuscirai ad acquisire sempre più confidenza con i cani, a maggior ragione quando ne avrai uno tuo. Diciamo che non è mai bello vedere un cane con addosso la museruola ma ti posso assicurare che Margot sarebbe super felice di tenerla addosso in cambio di un buon premietto!

  2. Apprezzo tantissimo questo articolo, sono felicissima che finalmente si faccia un poco di informazione anche su questo strumento molto demonizzato. Conoscevo già i diversi modelli di museruola, noi ad esempio li utilizziamo entrambi, a seconda del contesto! Per le passeggiate di tutti i giorni tengo sempre le museruole di stoffa in borsa. Quando invece ci capita di frequentare luoghi pubblici più affollati (fiere, treni, centro città o simili) ci portiamo dietro il modello rigido, così che se dovessero indossarla per un qualsiasi motivo potranno respirare, bere e mangiare comunque. Invece la museruola di stoffa per non mangiare le cose da terra non la conoscevo! Sapevo che esisteva un modello simile, ma rigido, per i cani da tartufo, ma questo modello in stoffa è sicuramente più adatto alle passeggiate i tutti i giorni!

    1. Ciao Noemi, grazie per il commento e sono molto felice di averti fatto scoprire un modello di museruola che non conoscevi. Io faccio esattamente come te perché obbiettivamente quella in stoffa è più comoda da portarsi dietro ogni giorno, non avendone particolare bisogno, ma sicuramente non è adatta per lunghi tratti quindi in questi casi preferisco usare il modello Baskerville perché prima di tutto bisogna tenere presente il benessere del nostro animale.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

© 2018 Copyright TIDB di Maria Cavallo – P.IVA: 03058150735